Campania piatti tipici tradizioni panoramica di Sorrento

Luoghi, tradizioni della Campania e piatti tipici della regione

È stato utile questo articolo? Assegnagli un punteggio 😉
Sending
User Review
4.75 (4 votes)

La Campania è una delle regioni più famose nel mondo grazie alla sua cultura, la tradizione, lo spirito della gente ma soprattutto… il cibo!
Un’intera popolazione vive ogni giornata circondata da odori, prelibatezze e fantastici piatti tipici, legati a una tradizione intrinseca nella cultura della Campania.
Tra tutte le città presenti nella regione, non è semplice sceglierne una a capo di tutte, in quanto esistono differenti specialità per ognuna di esse, con tradizioni portate avanti nel tempo che hanno reso famosa ognuna di queste zone.
In questo articolo, però, vogliamo provar a parlarvi di quelle principali, ognuna con le sue caratteristiche e specialità che vengono portate avanti con orgoglio dagli abitanti, dei veri e propri segni contraddistintivi per ogni luogo.

 

Sorrento ed i suoi limoni…

Il primo, tra i luoghi della Campania, che vogliamo illustrarvi è Sorrento! Si tratta non soltanto di un luogo magico, con scenari mozzafiato e scogliere a ridosso sul Mediterraneo che regalano scorci unici, ma rappresenta in realtà anche un centro cittadino composto da strade e vie che rendono la città altamente turistica (leggi qui per maggiori informazioni su cosa vedere).
Questo grande flusso di gente che arriva ogni giorno a Sorrento, però, è affascinata non soltanto dalla città, ma anche da ciò che la popolazione è riuscita a creare nel tempo grazie ai famigerati limoni di Sorrento. Quest’agrume si è sviluppato sempre di più all’interno della zona, riuscendo ad essere tra i primi produttori al mondo a livello di qualità. Ne esistono anche altri di luoghi famosi in Italia per i limoni, come ad esempio Limoni sul Garda, ma quelli di Sorrento hanno decisamente una marcia in più! Limoni utilizzati non solo come condimento, ma anche come ingrediente principale per tantissime ricette che vanno da primi, secondi a dolci, passando anche per liquori e bevande analcoliche. Insomma, l’ideale per unire la tradizione culinaria a quella della città, in un contesto tradizionale della regione Campania.

 

La Zizzona di Battipaglia

A pochi chilometri dal famoso parco archeologico di Paestum c’è un piccolo comune di 50.000 abitanti, precisamente nella provincia di Salerno, dove, oltre alle luminarie, di famoso c’è anche la patria di una delle prelibatezze più famose della Campania, ovvero la Mozzarella di Bufala!
In particolare, però, quella di Battipaglia è una tipologia unica di mozzarella di Bufala, ovvero quella denominata come “Zizzona”, dalla sua forma che richiama il seno prosperoso di una donna, questo nome rende veramente l’idea di quello che si potrà trovare in questa località. Il suo peso, per tradizione, è quello di 1 kg, ma nei tanti caseifici a disposizione nella zona, si possono trovare tantissime forme differenti per le mozzarelle delle bufale di questa zona. Vi consigliamo di mangiarle direttamente sul posto per apprezzarle al meglio!

 

I San Marzano di Nocera

Quelli che troviamo a Nocera sono una particolarità che ha reso famosa la zona in tutto il mondo, ovvero i pomodori San Marzano, un prodotto italiano riconosciuto a denominazione di origine protetta, la sua forma allungata è il simbolo di questo pomodoro che, nel corso del tempo, è stato coltivato in maniera sempre più ampia ed è diventato un vero e proprio punto di riferimento per questa città che basa tutta la sua produzione ortofrutticola prevalentemente sul pomodoro San Marzano.
Se vi trovate in zona non potrete non accorgervene, essendo tantissimi i coltivatori e proprietari di terreni che nella giornata si fermano con il proprio camion carico di pomodori, ai lati della strada, a vendere intere cassette di questa particolare tipologia di pomodoro, ideale per passate e sughi freschi.
Non potete non acquistarli e provarli!

Campania piatti tipici

Sfogliatelle napoletane

Napoli: chi più ne ha più ne metta

Come ultima della lista, non per importanza, anzi… troviamo Napoli! La sua tradizione culinaria è veramente impressionante, probabilmente una delle città al mondo in cui il cibo fa veramente da padrone.
Chi vive a Napoli difficilmente riesce a mettersi a dieta, dato che qui si cucina di tutto e in ogni sua forma, dalla pizza ai dolci, passando per frittatine di pasta, crocché, primi e secondi unici.
Il cibo qui non manca, i prezzi sono bassissimi grazie all’elevata concorrenza e la qualità è estremamente alta. Una passeggiata in centro si può trasformare banalmente in una competizione di street food, se poi vi ritrovate ad entrare in uno dei tanti ristoranti tipici, resterete sorpresi dalla varietà di prelibatezze che potrete trovare.
Tra i must ci sono senza dubbio: Pizza, Sfogliatelle, Friarelli, Zucchine alla scapace, Pizza fritta e il Babà!

 

Insomma, come avrete capito, in Campania di certo non possono mancare cibi tipici e particolarità della zona! Se vi trovate in queste zone, qualsiasi periodo dell’anno sia, sicuramente avrete la possibilità di assaggiare cibi che non troverete in nessun’altro luogo, per cui, prendetevi il giusto tempo e organizzate un itinerario che comprenda anche l’aspetto gastronomico, vedrete che non ve ne pentirete!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento